Skip to Main Content

Geopolitica e comunicazione

Docente: Giuseppe Bettoni

SSD: GGR/02

12 CFU

Orario delle lezioni

I semestre, Lun. 9/12 T35; Mart. 9/12 T31;Merc. 9/11 T28 + 11/12 P25; Giov. 9/12 P3. Le lezioni avranno inizio il 7 novembre.

 

Obiettivi:

Lo studente sarà capace di analizzare il messaggio cartogrtafico, svolgere lui stesso delle riflessioni spaziali sulle diverse zone del mondo. Sarà in grado di analizzare un messaggio cartografico e il suo uso nei media.

Risultati di apprendimento attesi:

- Conoscenza e capacità di comprensione: Modelli e tipologie cartografiche, modelli d’uso in carta stampata, Radio e Televisione.

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Uso nelle impaginazioni di giornali, Blog e su schermi per proiezioni

- Autonomia di giudizio: Uso critico della cartografia e analisi dei messaggi

- Abilità comunicative: Verbali e visivi applicate o che avvalgono delle cartografie o dell’infografica

 

Programma:

Le carte Geografiche sono sempre più utilizzate e si vedono sia nella carta stampata che nei programmi televisivi, ma sappiamo cosa sono? Chiamate spesso (impropriamente) “mappe” cosa rappresentano? Il corso avrà come obiettivo quello di fornire allo studente delle capacità critiche sia di analisi degli strumenti cartografici che di comprensione di diversi scenari internazionali trattati dai media italiani. Si comincerà spiegando cosa vuol dire “carta geografica”e “rappresentazione”. Oggi tutti noi usiamo sempre più le carte geografiche con strumenti come google map : cosa significa? Rispetto all’uso che viene fatto in geopolitica, mostreremo alcuni esempi sia di giornali italiani che internazionali per mostrarne la differenza d’uso. Allo stesso modo si mostrerà l’esempio di una importante trasmissione televisiva francese che è basata sull’uso televisivo della cartografia. Lo studente possiederà alla fine del corso, tutti gli strumenti critici per analizzare e decodificare una carta geografica d’uso comunicativo. Dopo aver acquisito questi strumenti si passerà a verificarne la loro concretezza su casi specifici partendo dal concetto di Mediterraneo, soprattutto per gli equilibri formatisi alla fine della seconda guerra mondiale. Esamineremo i diversi concetti e rappresentazioni di Mediterraneo, nonché i diversi “Mediterranei” del mondo. Il resto del corso si concentrerà sulla situazione di Medio e Vicino Oriente, nonché di Nord-Africa e in parte sull’Africa sub-sahariana.

Metodi didattici: lezioni frontali e seminari, proiezione di video.

 

Metodi di verifica: per frequentanti test in aula, per i non-frequentanti Esame orale.

 

Testi adottati:

Per i frequentanti:

G.Bettoni- I.Tamponi, “Geopolitica e Comunicazione”, Franco Angeli, Milano, 2012.

Per i non-frequentanti:

1) G.Bettoni- I.Tamponi, “Geopolitica e Comunicazione”, Franco Angeli, Milano, 2012.

2) I. Ramonet, “Geopolitica del Caos”, Asterios, Trieste (L’edizione del 2015, non quell del 1998)
3) P.Lorot, “Storia della geopolitica”, Asterios, Trieste, 1997.

 

Inglese

 

Prerequisites:

 

No pre-requisites

 

Aims:

1. Educational objectives: The student will be able to analyse the cartographical message and make a spatial reflections on the different areas of the world. He will be able to analyse a map message and its use in the med

 

2. Expected results

Applying knowledge and understanding: Training for newspapers, blogs and TV screens

Making judgements: Critical use of cartography and analysis of messages

Communication skills: Critical use of cartography and analysis of Representations

Program:

 

Maps are increasingly used and seen both in print and on TV shows, but do we know what they are? It will start by explaining what “map” and “representation” mean. Today we use more and more maps with tools like google map: what does it mean? Compared to the uses in geopolitics, we will show some examples of both Italian and international newspapers to show the difference of use. In the same way we will show the example of a major French television program that is based on the use of Maps. In the second part we will verify the ability of the student to realize analyses and use of specific cases based on the concept of the Mediterranean, especially the balance formed at the end of II World War. We will examine the different concepts and representations of the Mediterranean, as well as other “Mediterranean” in the world. The rest of the course will focus on the situation of the Middle and Near East as well as North Africa and in part on Sub-Saharan Africa.

 

Methods and criteria for verification of learning outcomes:

Traditional Lessons with Projection of Videos and Maps.

Verification: Test for attending students, Traditional verification for non-attending student

 

 

Bibliography:

Attending student :

G.Bettoni- I.Tamponi, “Geopolitica e Comunicazione”, Franco Angeli, Milano, 2012.

Non-Attending student:

1) G.Bettoni- I.Tamponi, “Geopolitica e Comunicazione”, Franco Angeli, Milano, 2012.

2) I. Ramonet, “Geopolitica del Caos”, Asterios, Trieste (L’edizione del 2015, non quell del 1998)
3) P.Lorot, “Storia della geopolitica”, Asterios, Trieste, 1997.

 

Modalità di erogazione: Tradizionale

Frequenza: Facoltativa

Valutazione: Test scritto per i frequentanti, Prova orale per i non frequentanti

Anno Accademico: 2018-2019

Insegnato a:

Docente: Giuseppe Bettoni  e Isabella Tamponi

Carico didattico a:

Ore: 60

CFU: 12

Semestre: Primo semestre

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2018