Skip to Main Content

Tirocini

Lo studente che intende svolgere un tirocinio formativo deve preliminarmente recarsi presso l’Ufficio stage e tirocini – così da verificare opportunità e disponibilità di tirocini e stage in convenzione con l’Ateneo – e successivamente presentare una domanda al Presidente del Corso di Laurea dove indicherà:

  • il nome della struttura presso la quale presterà servizio;
  • una sintetica descrizione delle attività previste;
  • il numero di ore e di cfu da acquisire.

Se la struttura è già convenzionata con l’Ateneo, l’Ufficio Stage e Tirocini procederà all’attivazione del tirocinio. In caso contrario, alla domande va allegata anche una dettagliata documentazione relativa alla struttura in questione: se in possesso dei requisiti di legge (almeno un dipendente a tempo indeterminato) e di valenza scientifica si procede alla stipula della convenzione da parte dell’Ufficio Stage e Tirocini e, quindi, alla definizione del progetto formativo e all’attivazione del tirocinio. L’esito della richiesta e la possibilità o meno di avviare il tirocinio sarà comunicato via e-mail.
Nel corso dei suoi anni di vita, il Corso di Laurea ha costruito importanti contatti con imprese, enti e istituzioni che hanno consentito la stipula di numerose prestigiose convenzioni. Tra queste, hanno dato ampi e positivi risultati, sia dal punto di vista didattico che da quello delle opportunità di lavoro per gli studenti, le convenzioni con l’Associazione Italiana Editori, con la struttura di Rai International, con il Senato della Repubblica, con l’Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive e molte altre.

NB. Non saranno accolte in nessun caso richieste di convalida di crediti per tirocini e stage per cui non sia stata presentata la domanda preliminare.
Al termine del periodo di tirocinio lo studente dovrà consegnare al Presidente del CdL la seguente documentazione al fine del riconoscimento effettivo dei crediti conseguiti:

  • richiesta di attribuzione di CFU in base alle ore effettivamente svolte e a quanto previsto nel piano di studi;
  • attestazione da parte del responsabile della struttura ospitante sul numero complessivo di ore effettuate;
  • breve relazione sull’attività svolta.

Il CdL delibererà il riconoscimento de CFU nella prima seduta successiva alla data della consegna di tale documentazione.

Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2007