Raul Mordenti
Raul Mordenti ha conseguito la maturità classica presso il Collegio S. Giuseppe-Istituto De Merode di Roma nel 1965; si è laureato in Filosofia, nell’a.a. 1973-74 presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Nel 1968-69 ha frequentato la “Scuola Italiana di Scienze Politiche ed Economiche”. Nel 1975 ha frequentato il “Corso di specializzazione per la conoscenza storico-geografica dell’Africa”; nel 1975 ha vinto un concorso nazionale per un assegno di studio del Ministero della P.I. per attività di specializzazione didattica e scientifica (da svolgersi con il prof. Alberto Asor Rosa), presso l’Istituto di Filologia Moderna della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza”. Nel 1992 è risultato vincitore del concorso nazionale per Professore universitario di II fascia nel raggruppamento L12C “Critica letteraria” ed è stato chiamato dalla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’ a ricoprire l’insegnamento di “Storia della critica letteraria”. Nel marzo 2001, R.M. è risultato vincitore del Concorso per professore di I fascia per il gruppo disciplinare L-FIL-LET/14 (“Critica letteraria e letterature comparate”). Nel novembre 2004 è stato eletto presidente del Consiglio di Corso di Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma ‘Tor Vergata’; è stato confermato in tale carica per il triennio 2008-2010 e l’ha mantenuta fino alle sue dimissioni (il 3 luglio 2009). Il 16 giugno 2011 l’Assemblea delle Classi Riunite dell’Accademia Nazionale dei Lincei lo ha chiamato a collaborare, in qualità di professore distaccato, al Centro Linceo Interdisciplinare “Beniamino Segre”, per il triennio 1-11-2011/31-10-2014.

Pubblicazioni recenti

  • R. Mordenti, Cronaca e memorialistica: la “sfera dei generi”. In Giampaolo Francesconi e Massimo Miglio (a cura di), Le cronache volgari in Italia. Atti della VI Settimana di studi medievali (Roma, 13-15 maggio 2015) (pp. 333-346). Roma : Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 2017
  • R. Mordenti, Libri ricevuti/*asterischi. TESTO & SENSO, 2017
  • R. Mordenti, L’ “eredità diffusa” di Francesco De Sanctis: dalla recensione a L’ebreo di Verona ai “nipotini di padre Bresciani” di Gramsci (passando per Umberto Cosmo). RIVISTA DI LETTERATURA ITALIANA, 237-263, 2017
  • R. Mordenti, Proposte di procedure ecdotiche computazionali. A partire dal lavoro di edizione dello Zibaldone Laurenziano di Giovanni Boccaccio. In Contributi del Centro Linceo Interdiscplinare “Beniamino Segre” (pp. 7-52). Bardi, 2017
  • A. Gramsci, R. Mordenti, Introduzione. In La storia di una famiglia rivoluzionaria. Antonio Gramsci e gli Schucht tra la Russia e l’Italia (pp. 7-22). Roma : Editori Riuniti University Press, 2014
  • R. Mordenti, La candidatura di Tsipras. Una buona notizia. E due problemi aperti. ADISTA, 48(8), 4-5, 2014
  • R. Mordenti, Gli occhi di Gramsci. Red Star Press, 2014
  • R.Mordenti, Il berlusconismo come “autobiografia della nazione”. In C. Savi (a cura di), “Écritures”, n.6, “Construire la paix et la démocratie. De l’Unité d’Italie à la Constitution de la République, hier et aujourd’hui / Costruire la pace e la democrazia. Dall’Unità d’Italia alla Costituzione della Repubblica, ieri e oggi” (pp. 195-211). Paris : Presses Universitaires de Paris Ouest, 2014
  • R. Mordenti, La trascrizione nella procedura ecdotica-informatica. TESTO & SENSO, 15, 2014

Insegnamenti

Chiudi il menu